page 9 of 36
aiuto   stampa   indice   inizio


C. Rapporti fra "Rigo grande" e "Rigo completo" dell'Esagramma


Illustrazione: modificando le chiavi, ma non le regole, il metodo del "Rigo grande" può essere applicato al "Rigo completo" come nelle figure 8, 9, 10 e 11:

Figura 8) Connessione delle chiavi nel registro di violino





Figura 9) Connessione delle chiavi nel registro di basso





Figura 10) Connessione delle chiavi nel registro ampliato





Figura 11) Connessione delle chiavi nel registro incrociato





Dimostrazione: due insiemi diversi di sei righe comprendono quattro insiemi diversi di sei righe; quattro insiemi diversi di sei righe si leggono come un singolo insieme uniforme di sei righe — precisamente come, sul Pentagramma, la combinazione delle tre righe inferiori del "Rigo in chiave di violino"con le tre righe superiori del "Rigo in chiave di basso".

Conclusione: l'ambito di notazione è stato completato, l'aggiunta di righe supplementari viene ridotta o evitata; la lettura delle note è stata unificata, le regole ne risultano semplificate. La struttura di due livelli raggruppati nella forma unica del "Rigo grande" si può applicare al sistema di tutti gli ambiti del "Rigo completo", che comprendono pianoforte, organo, armonium, arpa, celesta, xilofono, campanelli, chitarra, ecc., oppure alla partitura compressa.

page 9 of 36