page 17 of 36
aiuto   stampa   indice   inizio


LE FUNZIONI E I SIGNIFICATI DELLA
NOTAZIONE DELL'ESAGRAMMA





A. La funzione completa e versatile della Notazione dell'esagramma, le sue regole unificate e semplici, porteranno a una nuova prospettiva ideale nell'applicazione dell'ideografia musicale e metteranno i musicisti in grado di valorizzare completamente la loro abilità, dando un nuovo impulso allo sviluppo musicale.

B. Le strutture uguali ma diverse e le regole semplici ma complete della Notazione dell'esagramma miglioreranno l'educazione musicale, in particolare quella dei bambini. L'insegnamento della Notazione dell'esagramma può avere inizio dal mezzo rigo di un'ottava fino al rigo di due ottave. Una volta che si sappia usare il rigo di un livello, si ottiene la "chiave di volta" dell'intero sistema. La Notazione dell'esagramma aprirà una nuova fase anche per l'innovazione dell'educazione musicale.

C. La Notazione dell'esagramma è più facile da imparare e semplice da applicare, dilettanti e professionisti della musica saranno quindi incoraggiati a studiarla. Il contatto fra loro si farà più stretto e, conseguentemente, vi sarà più spazio d'azione per i professionisti stessi.

D. La divulgazione della Notazione dell'esagramma sarà ovviamente d'aiuto per perfezionare la professione e per facilitare l'apprendimento della musica, anche per promuovere lo sviluppo di una più estesa cultura musicale in genere.

E. La Notazione dell'esagramma è nata dalla Notazione del pentagramma, la include e la recupera, anche se la riforma e la supera. Essa potrà quindi sostituire la Notazione del pentagramma in ogni ambito, innovare il sistema di notazione degli spartiti e dare un nuovo impulso, anche commerciale all'editoria musicale.

F. La logica formale e matematica del sistema dell'Esagramma comporta unificazione e simmetria, concisione e regolarità rigorosa; oltre a ciò, corrisponde al rapporto di 2:1 e al principio del sistema binario. La razionalità di questo sistema consentirà anche una compilazione inseribile nel computer, oltreché l'impiego di una piccola tastiera o di quella del pianoforte, collegati ad esso. L'applicazione sul computer potrà comprendere la notazione, il suonare, la composizione, lo studio e l'insegnamento della musica, l'analisi della partitura, la riduzione compressa della partitura, ecc.; inoltre, sarà utile all'editoria musicale per la composizione della stampa, con grande vantaggio dal punto di vista economico, dato il notevole risparmio di tempo. L'uso della Notazione dell'esagramma apporterà nuove possibilità alla modernizzazione ed alla scientificità della tecnica musicale.

G. Il "Rigo inferenziale" della Notazione dell'esagramma include sia la dimensione spazio- temporale sia quella che resta al di fuori di tale categoria; si può usare sia per fini artistici che scientifici. In futuro forse, si potrà perfino stabilire un contatto attraverso la comunicazione musicale, fra diverse culture nello spazio. Il "Rigo inferenziale" viene così ad assumere un significato sia di fantasia scientifica che di immaginazione praticabile.

page 17 of 36